Need Help? +44 (0) 123 4567
You can add your content here.

I quaderni della ricerca - 16 | Prospettive per l'insegnamento del latino

a cura di Andrea Balbo e Marco Ricucci Loescher editore

4 , 91€
Disponibile
SKU
loescher_3718e

ISBN:

9788857717319

ISBN cartaceo:

9788820137182

Libro di testo digitale, formato eBOOK.

Consultazione:

Stampa:

Non permessa

Copia digitale dei contenuti:

Non permessa

1.2 Mb

129 Pagine

Acquistabile con

Negli ultimi anni si lamenta, da più parti, la crisi dell’istruzione classica – una delle colonne portanti del sistema liceale italiano. Per trovare una risposta adeguata al nostro tempo e più vicina ai bisogni formativi degli studenti, l’università e la scuola si confrontano e sviluppano una riflessione sulla didattica del latino, basandosi sugli esiti più recenti della ricerca e della sperimentazione in classe. Il metodo neocomparativo per la grammatica del latino e delle lingue moderne, l’uso delle epigrafi romane come fonte storica di lingua “vissuta”, la riconsiderazione della consecutio temporum nella traduzione italiana, l’utilizzo di una piattaforma di e-learning per le esercitazioni online, l’adattamento dei testi originali alla luce delle teorie di Krashen e, infine, una panoramica di esperienze di insegnamento ad alunni dislessici sono alcuni punti chiave della sfida linguistica che la didattica del latino nel terzo millennio deve affrontare.

Andrea Balbo è ricercatore di Lingua e Letteratura latina presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Torino e docente di Lingua e Letteratura latina presso l’Università della Svizzera italiana. Ha insegnato latino e greco nelle scuole superiori, poi Lingua latina e Filologia classica presso l’Università del Piemonte Orientale. È stato docente di Didattica del latino alla SIS Piemonte, nei corsi 143 e nel TFA. È membro del Centro Interateneo di Formazione Insegnanti Secondari, con specifica responsabilità per il Tirocinio Formativo Attivo e i PAS per le classi di Lettere, nonché di unità tecniche del MIUR.

Marco Ricucci, laureato con una tesi in Letteratura latina presso l’Università degli Studi di Milano, ha conseguito l’abilitazione per greco antico e latino mediante corso SISS ed è dottore di ricerca in Scienze dell’Antichità presso l’Università degli Studi di Udine con una tesi sulla didattica delle lingue classiche. È membro del Comitato “Elettra latina” per la promozione della cultura classica istituito presso l’AT (ex Provveditorato) di Milano e ha collaborato con la Consulta Universitaria degli Studi Latini per la Certificazione Linguistica Latina.

To Top