Need Help? +44 (0) 123 4567
You can add your content here.

I Quaderni della ricerca | 51. Il debate nel primo ciclo di istruzione

Di Bono Loescher

5 , 16€
Disponibile
SKU
loescher_3863j

ISBN:

9788857729084

ISBN cartaceo:

9788820138639

Libro di testo digitale, formato eBOOK.

Consultazione:

Libera

Stampa:

Non permessa

Copia digitale dei contenuti:

Non permessa

1.5 Mb

97 Pagine

Acquistabile con

Il dialogo democratico, l'ascolto e il rispetto del punto di vista altrui, la strutturazione di un discorso logico, cioè l'argomentare le proprie tesi, risultano abilità sempre meno praticate nella realtà contemporanea. Al contrario, gli slogan urlati, l'attacco ad personam, la mistificazione dei fatti e il fascino del pensiero unico influenzano quotidianamente l'opinione pubblica, soprattutto i nostri ragazzi. Il debate, o dibattito regolamentato, da alcuni anni si sta diffondendo in Italia nelle scuole di ogni ordine e grado, grazie all'impegno della rete DebateItalia, dell'INDIRE e delle reti regionali. Il successo e le aspettative di docenti e ragazzi sono testimoniati dalla crescente partecipazione alle Olimpiadi nazionali e alle gare che si svolgono a livello locale; pertanto è sembrato utile documentare l'uso della metodologia nella scuola del primo ciclo, dove il protocollo WSD è stato declinato in attività specifiche e si sono utilizzati criteri di valutazione adeguati ai traguardi degli alunni. Qual è il contributo di questa innovazione all'interno della progettazione curricolare? Qual è il valore pedagogico e didattico nei vari segmenti d'istruzione? E infine: è possibile strutturare un continuum progettuale sulla competenza argomentativa? Il testo risponde a queste e ad altre domande: attraverso i presupposti teorici del debate, ma anche con il supporto dell'esperienza di un Istituto comprensivo, incentrata sulla formazione peer to peer di docenti e alunni; il percorso ha trasformato l'innovazione in prassi consolidata e diffuso il know how nella scuola. Il testo, inoltre, guida alla ricerca e selezione di fonti attendibili fin dalla scuola primaria, per sviluppare il pensiero critico: unica possibile difesa dalle false verità. Angela Di Bono, docente di Lettere nella secondaria di primo grado e formatrice, è esperta di debate nei corsi regionali e nazionali per la scuola del primo ciclo, di didattica orientativa e di formazione iniziale dei docenti. Ha pubblicato diversi articoli sulla rivista Insegnare.
To Top